Qui ci vogliono latte, yogurt e formaggi

AssolatteSvegliarsi al mattino già stanchi, affrontare le giornate senza sprint, sentirsi demotivati, ansiosi e con l’energia sotto i piedi: sono le sensazioni che accomunano quei 5 milioni di italiani che soffrono di disturbi dell’umore. Un problema che si acutizza al cambio delle stagioni e quando il clima muta repentinamente, come sta accadendo in queste ultime settimane, in cui si è passati da giornate calde e assolate con temperature estive a giornate di pioggia e vento con temperature autunnali. Questo vortice meteorologico incide pesantemente sull’umore di tutti, e in particolare di coloro che soffrono di “sindrome affettiva stagionale”. Eppure combattere questo “male di stagione” si può, spiega Assolatte: basta scegliere gli alimenti giusti, ossia quelli che forniscono i minerali e le vitamine più efficaci per fare un “lifting” all’umore, domare l’ansia e riportare il tono energetico al top.

Alla dieta perfetta per ritrovare l’equilibrio, il sonno e il buonumore Assolatte ha dedicato ”MAL DI PRIMAVERA, ADDIO, il nuovo numero della sua newsletter nutrizionale L’Attendibile. Ecco i suggerimenti più efficaci:

  • Magnesio contro gli sbalzi d’umore: questo minerale è fondamentale per controllare gli stati emotivi e diventa ancora più importante in concomitanza dei cambi di stagione, quando serve un “aiutino” in più per evitare di subire le conseguenze di un umore ballerino. E’ soprattutto chi conduce una vita stressante ad avere bisogno di più magnesio, perché più adrenalina si produce, più magnesio si consuma. Per assicurarsene la giusta quantità giornaliera in tavola non devono mancare mandorle, pistacchi, piselli e formaggi a pasta dura.
  • Vitamine del gruppo B contro i cali di energia: non danno calorie ma fanno un lavoro importante nel nostro organismo perché servono a metabolizzare gli alimenti e a trasformarli in carburante di pronto utilizzo. Ecco perché le vitamine del gruppo B sono fondamentali per mettere ko la stanchezza e l’apatia, e per sentirsi più vitali e in forze. I formaggi sono tra i cibi più ricchi di queste vitamine e variandone il consumo ci si può assicurare tutte le vitamine di questa famiglia.
  • Triptofano per vincere la voglia di carboidrati e zuccheri: lo chiamano “carb-craving” ed è quel desiderio irrefrenabile di pasta, pane, pizza e dolci che prende quando cresce il bisogno di tirarsi su, in particolare in chi soffre il cambio di stagione. Per contenere questa fame di carboidrati l’alleato giusto è il triptofano perché favorisce la produzione di serotonina, il neurotrasmettitore che regola il desiderio di cibo e il senso di sazietà. Via libera, quindi, a latte, yogurt e formaggi (anche nelle versioni light), che sono tra gli alimenti più ricchi di triptofano.
  • Probiotici per combattere l’ansia: nutrire il microbioma intestinale è il modo migliore per vincere i patemi e l’inquietudine, poiché è da esso che dipende la produzione di centinaia di sostanze (in particolare il neurotrasmettitore GABA) che condizionano l’umore e i comportamenti. Ecco perché il consumo regolare di alimenti amici del microbioma, come yogurt e latti fermentati, è la strategia più efficace, piacevole e naturale per liberarsi dalla morsa dell’ansia e ritrovare la leggerezza mentale.